E se i tuoi server avessero i superpoteri?

E se i tuoi server avessero i superpoteri?

 

Nei primi giorni di Maggio del lontano 2008 cominciava la cavalcata trionfale di un fenomeno cinematografico senza precedenti e destinato a frantumare ogni record. Con l’uscita del primo capitolo di Iron Man sul grande schermo, il mondo dei fumetti superava la nicchia degli appasionati ed entrava prepotentemente nel mainstream. Oggi i film dei Marvel Studio hanno incassato oltre 20 miliardi di dollari e detengono il primato per film con il maggior incasso di sempre con l’ultimo capitolo di Avengers: Endgame.

Ma cosa piace tanto di questi personaggi? Uno degli aspetti vincenti è rappresentato dai poteri straordinari che questi posseggono.

Che sia la forza smisurata di Hulk, il genio di Tony Stark alias Iron Man o lo stato divino di Thor, figlio di Odino, sono abilità e doti che almeno una volta ti avranno fatto pensare: “magari avere quel potere!”

Il fatto poi che questi straordinari supereroi siano a difesa del bene è un ulteriore aspetto che li rende tanto amati dal pubblico. A fronte di una minaccia l’idea che ci siano esseri simili in grado di contrastarla è rassicurante è anche “cool”.

Non tutti i personaggi nascono con dei superpoteri. Anzi, tendenzialmente sono persone normali al quale accade qualcosa di pazzesco che li rende velocissimi o in grado di volare e sollevare automobili senza sforzo. Pensa a Peter Parker  che da timido teenager dopo il morso di un ragno radioattivo diventa Spiderman, oppure Hulk che da innocuo scienziato dopo un incidente diventa un bestione verde di 3 metri dalla forza incalcolabile.

Questo è un classico escamotage per far immedesimare il lettore nella vita del protagonista del fumetto. Lo fa sentire più vicino e più simile a noi.

I più amati di fatto sono quegli eroi che hanno acquisito i superpoteri, non quelli che già li hanno (a carnevale sono pochissimi i Superman mentre ci sono decine di uomini ragno, di Iron Man e di DeadPool).

E se potessimo dare dei superpoteri anche ai nostri server? Se fossero invincibili, potentissimi, veloci come fulmini? Non sarebbe pazzesco?

Immagina di poter rendere il tuo server immune dalle “malattie virtuali” ed in grado di rigenerarsi come Wolverine degli X-Men in pochi secondi. O che i dati contenuti al suo interno possano muoversi alla velocità di Flash.

Sarebbe straordinario, vero? La cosa interessante è che ora è possibile.

Come? Cosa? Davvero?!?

Si, ed il bello è che non serve un casuale evento cosmico una pozione magica perchè ciò avvenga. Basta desiderarlo e si può fare.

Oggi puoi rendere i tuoi dati letteralmente a prova di virus, invulnerabili e sicuri. Puoi far viaggiare le tue virtual machine velocemente come mai prima d’ora e recuperare i tuoi dati in pochi minuti, non in giorni o settimane.

Oggi più che mai diventa fondamentale per ogni impresa poter contare, non su un server ma su un SuperServer. Questo non tanto per “fare i fenomeni” ma per rispondere alle criticità di oggi e di domani. L’escalation di problemi che ogni IT manager deve affrontare è stata incredibile. Prima i virus, poi i malware e infine i ransomware. Le risposte ordinarie non bastano più… servono quelle straordinarie.

La realtà è che tu non vuoi un server nella tua azienda. Tu vuoi un Avenger che annienti le minacce e gli attacchi in un batter d’occhio e dandoti lo stesso senso di sicurezza che avresti sapendo la tua città vigilata da Spiderman o da Wonder Woman.

Bello vero? Si, ma come si può fare?

Il “trucco” è di conoscere realmente quello che il mercato offre. Come dicevamo, le soluzioni ordinarie, quelle classiche e super inflazionate, verranno soppiantate da qualcosa di evoluto, che realmente offre una protezione totale e di fatto senza punti ciechi, anzi la cosa è già in atto. Detta così sembra una sparata per attirare l’attenzione ma non lo è. Forse il tuo fornitore abituale non te ne parla perchè il detto “mai lasciare la strada vecchia per quella nuova” è quello che lo ha fatto campare fino ad oggi. Ma quello che è importante è la sicurezza dei tuoi dati, non credi?

La tecnologia che ti permette di fare tutto questo si chiama iperconvergenza. Già la parola sembra un potere degno di un X-Men. Il succo del discorso per non annoiarti, è riuscire a convogliare le aree critiche della tua server room in una soluzione all in one che riesca a tutelare il dato in modo infallibile.

Ti faccio un esempio per capirci.

Hai una macchina virtuale sul tuo primo server che chiameremo Capitan America, che viene replicato in modo costante e immediato su un secondo server chiamato Thor.

Se la prima macchina virtuale viene in qualche modo danneggiata, colpita da attacchi ecc, Thor entra in gioco restituendoti la piena funzionalità di tutti i tuoi file e della macchina virtuale. Il tutto in tempi super rapidi e certi. Di fatto elimini quel tempo infinito che passa dall’attacco vero e proprio al ripristino del backup (che potrebbe essere a sua volta corrotto).

E sai per quale motivo le tue repliche sono al sicuro? Perchè non si tratta di semplici backup, ma di salvataggi fatti ad un livello bassissimo del dato, dove tutte le porcherie informatiche non possono penetrare e di conseguenza intaccare alcunchè.

Bello eh?

Ho ipersemplificato la faccenda per non farti fumare il cervello, ma l’argomento (se trattato bene) è tutto sommato semplice. Questo è quello che cerchiamo di fare, rendere semplice un concetto potenzialmente complesso.

Ora, se hai letto fino a qui evidentemente la cosa ti attira almeno un po’. Per capire al 100% di cosa stiamo parlando a breve organizzeremo un webinar con il nostro super partner SYNETO, uno dei mostri sacri nel settore.

Naturalmente è un evento web gratuito dal quale potrai imparare veramente delle cose utili per la tua azienda.

Se ti interessa partecipare non devi far altro che scriverci qui: commerciali@tsvi.it e raccoglieremo la tua richiesta. Appena disponibile ti manderemo tutti i contenuti ed i dettagli sul quando si terrà il webinar.

È un occasione da non perdere per la qualità dei contenuti e che veramente potra trasformare il tuo server da semplice “impegato” a Supereroe della tua azienda. Non mancare!

 

 

 

 

 

 

 

Share this post:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *