I 4 segreti per scegliere la workstation perfetta

lavorare con una workstation desktop

I 4 segreti per scegliere la perfetta

Per molti professionisti è fondamentale scegliere la workstation perfetta per riuscire a dare il massimo mentre lavorano.

È importante definire quelli che sono gli obbiettivi che si intendono raggiungere per capire al meglio quale sia lo strumento ottimale per ottenere il risultato desiderato. Spesso le persone confondono le prestazioni di una macchina con le reali problematiche che questa dovrà risolvere. In poche parole: più potente, a volte, è diverso da migliore.

Come fare quindi per trovare la workstation dei propri sogni? Immagina di poter elaborare il tuo progetto in modo più veloce e preciso e realizzare quel rendering senza intoppi. Riparmieresti molto tempo che potresti dedicare ad altro perchè, diciamocelo, a poche persone piace perdere tempo per l’inefficienza dei propri strumenti.

Chi lavora con progetti di un certo tipo di solito ama la fluidità e dare vita alle proprie idee nel modo più semplice e rapido possibile. Come fare quindi per trovare la formula magica per indivduare il miglior strumento per le tue esigenze?

Eccoti 4 regole d’oro che ti saranno utilissime la prossima volta che ti troverai di fronte alla scelta della tua prossima workstation:

1- Conosci te stesso.

Una frase filosofica può essere di aiuto nella scelta? Certamente! Forse è la cosa più importante da analizzare in primo luogo. Solo tu sai quali sono le tue reali necessità, giusto? Prima di pensare a qualsiasi altra cosa, dobbiamo fare un quadro della situazione e capire che cosa ti aspetti realmente dal tuo computer. Le domande fondamentali sono:

  • Di che cosa ti occupi?
  • Sei un “road warrior” o un “desktop boss”?
  • Sei un creativo o un tecnico?

Con queste tre semplici domande si delinea già un quadro piuttosto interessante. Ad esempio sapere che ti occupi di grafica pubblicitaria come freelance e che crei video e grafiche può orientare in una direzione molto diversa se invece sei un ingegnere che progetta palazzi e deve fare importanti calcoli di fisica per verificare la solidità della struttura.

Quindi, capito quali sono le attività principali che ti impegnano ogni giorni, sapere se passi molto tempo fuori sede o seduto alla tua scrivania in ufficio e in quale ambito prendono vita le tue idee è il primo step fondamentale per conoscere la macchina perfetta per te.

2-Quale risultati vuoi ottenere?

Molto spesso, le persone tendono a basarsi sulle pure specifiche del computer per decidere quale faccia al caso loro. In realtà, ciò che fa davvero la differenza è quale risultato ci si pone e quali obbiettivi si desiderano raggiungere. Vuoi stabilità di sistema per fare lunghe sessioni di calcoli legati alla dinamica dei fluidi o devi fare un video per il tuo canale You Tube? Vuoi che il tuo progetto tridimensionale sia fluido quando lo ruoti, veloce nel rendering finale o entrambe le cose? L’attività è appena partita e vuoi dei buoni risultati ma contenendo il budget?

Come vedi gli scenari possono essere davvero molto eterogenei, per questo è importante stilare una lista di obbiettivi e poi costruire la soluzione perfetta e su misura per il tuo .

3- Fino a dove ti puoi spingere con il tuo lavoro?

Possiamo conoscere perfettamente quello che facciamo oggi, ma come la mettiamo quando si parla del futuro? Come vedi il tuo lavoro tra un anno o tra due? lavorare con una workstation desktopQuesto è un ragionamento che a volte può sembrare non opportuno perchè spesso si presume che ciò che è sufficiente oggi lo potrebbe essere anche domani. In realtà per capire il futuro dobbiamo guardare un po’ ciò che è stato: se il tuo business ed i tuoi progetti sono stabilizzati da qualche anno e non hai previsioni che il volume vada a crescere, potrebbe andare bene una configurazione che ti porterai dietro per anni. Se, come spesso succede, le cose vanno via via crescendo, può essere importante scegliere una soluzione scalabile o partire un po’ più “carrozzati” per essere pronti ad eventuali crescite ’intensità del lavoro.

Prova a immaginare cosa succederebbe se arrivasse alla tua mail una richiesta che in quel momento la tua macchina farebbe fatica a soddisfare. Dovresti correre ai ripari con upgrade che a volte possono richiedere  tempo per essere fatti, rallentando il tuo lavoro e mettendoti in difficoltà.

4-Non è solo una questione di “ferro”

Quando ci si trova di fronte a molti preventivi, spesso sembrano tutti uguali. Tralasciando il fatto che servirebbe una spiegazione certosina per dare il senso alle differenze che ogni proposta presenta, il rischio è di venire travolti dall’onda della confusione: meglio il processore x o y? ma la RAM è troppa o troppo poca? Ma questa scheda è giusta per me?

Tutte domande lecite, ma prima ancora ci si deve chiedere: il software come ottimizza le componenti per quel che devo fare?

Non dimentichiamoci che parte tutto dal sistema e da come i produttori riescono a far si che l’hardware venga sfruttato al meglio possibile. Immagina una gara di Formula 1: spesso le vetture sono veramente simili ma ciò che fa la differenza è la configurazione, l’assetto, l’ottimizzazione e naturalmente il pilota. Ecco, il software rappresenta questi aspetti quando si tratta di workstation: puoi avere la macchina più veloce del mondo, ma se il pilota non è preparato a spingerla al limite i risultati potrebbero essere minori rispetto alle aspettative.

lavorare con software autocad

Ti faccio un esempio per capire di cosa sto parlando: uno dei cavalli di battaglia della proposta DELL è la workstation Precision 5820 Tower. Hai la possibilità di scegliere veramente decine di configurazioni differenti ma la vera magia sta nel software di ottimizzazione che ti aiuta a spingerla al massimo per quello che vuoi fare.

In poche parole il software ti aiuta ad aggredire nel migliore dei modi il tipo di utilizzo che dovrai fare: se utilizzi AutoCad, potrai in modo automatico rendere ottimali le performance per quella specifica applicazione, lo stesso vale per Photoshop, InDesign e così via.

Ora che sai quali sono le regole fondamentali hai gli strumenti ottimali per fare la miglior scelta quando dovrai sostituire la tua workstation, se vuoi approfondire la questione o scoprire altri “trucchi” utili per trovare la macchina perfetta per te ti consiglio di contattarci e parlare con un nostro esperto: https://www.t-innovation.it/domande-siamo-a-tua-disposizione/

Alla prossima!